lunedì 3 novembre 2014

HERETICVS!

Dal 3 dicembre in libreria!
AC Wild, Hereticus. La storia dei Bulldozer e di altre "eresie".

Per chi lo volesse ricevere direttamente a casa sua, senza spese di spedizione, può ordinarlo direttamente qui sotto.



Ordina/OrderNow






HERETICUS narra di visioni, imprese ed eresie. Un bambino di una scuola materna si accorge di essere stato ingannato dalle maestre, si ribella, cerca di convincere i compagni ma viene isolato e deriso. Durante la sua vita si trova spesso in disaccordo con le persone che lo circondano e capisce di essere eretico. Litiga al liceo per motivi politici, frequenta il seminario dei cappuccini e l’Università Cattolica ma si ribella violentemente; si appassiona di musica metal estrema e diviene in poco tempo il cantante dei Bulldozer, gruppo del settore conosciuto in tutto il mondo; viene tuttavia aspramente criticato e boicottato dalla critica anglotedesca. Inizia più tardi una carriera da editore musicale ottenendo considerevoli risultati e successo in Giappone, ma le sue eresie questa volta vengono valorizzate e si dimostrano vincenti. Con un gruppo di collaboratori, compreso Andy, chitarrista dei Bulldozer, dà vita al genere musicale HyperTechno che inizialmente influenza non poco i Prodigy. Dal 2008 si accorge di aver avuto visioni che anticipavano i tempi. Viene invitato da un editore a scrivere la sua storia e il suo pensiero.

AC Wild (Alberto Contini, Milano 1961) è conosciuto come frontman dei Bulldozer, gruppo storico di metal estremo che firmò nell’84 un contratto con l’etichetta internazionale Roadrunner, distributrice all’epoca di Slayer, Metallica (in Germania) e Mercyful Fate. Si fece notare (e boicottare) dalla stampa internazionale per i suoi testi espliciti, ironici e dissacranti. Nel corso della sua esistenza ha frequentato il seminario dei cappuccini di Milano, si è laureato in Architettura nel 1986 al Politecnico di Milano, come editore musicale ha contribuito a lanciare la casa discografica nipponica Avex (ora la n. 1 in Giappone), ha fondato un’etichetta di musica classica. È figlio di uno scalatore (compagno di Bonatti nella sua prima nelle Dolomiti) e pronipote di uno dei Mille. Si definisce eretico visionario ed ignorante.

Prefazione di Vincenzo "Vinz" Barone

pp. 130; ill. b/n
€14,00
ISBN 9788897389194