venerdì 24 ottobre 2014

Antonio Tentori :: Livello scarlatto. Cult Movies dell'horror italiano


LIVELLO SCARLATTO racconta il cinema italiano dell’orrore esplorando terrori sovrannaturali, paure metafisiche, orrori lovecraftiani, splatter, poesia crepuscolare, apologhi sociali, erotismo perverso. I suoi personaggi sono streghe, vampiri, fantasmi, mad doctors, licantropi e lupe mannare, sadici carnefici, zombi e cannibali, indemoniate e anticristi, demoni e spettri. Accanto ai maestri riconosciuti del genere (Mario Bava, Freda, Margheriti, Argento, Fulci, Massaccesi, Lamberto Bava, Soavi) sono segnalate opere di autori non legati strettamente al genere (Avati, Cozzi, Dallamano, Landi, Majano), registi specializzati nei vari filoni del cinema italiano (De Martino, Mattei, Fragasso, Di Silvestro, Batzella, Garrone, Andrea Bianchi, Marino Girolami), e cineasti emergenti (Albanesi, Zuccon). Altri autori, invece, appartengono più strettamente al gotico (Ferroni, Pupillo, Polselli, Caiano, Mastrocinque, Heusch) o al cannibalico (Deodato). Livello Scarlatto è un suggestivo itinerario attraverso il cinema italiano dell’orrore in tutte le sue variazioni. Dalla personale scelta di film divenuti di culto emerge un mondo visionario e delirante, un genere importante che continua ancora adesso a influenzare il cinema di altri Paesi.

CON UN'INTERVISTA INEDITA AD ANTONIO TENTORI DI MATTIA MONTANARI.













Opzioni (s.s. gratuite per l'Italia)
Antonio Tentori è autore di numerosi saggi dedicati ai generi del cinema italiano e a personaggi del fumetto; suoi racconti sono usciti in svariate antologie horror e noir. Ha pubblicato la novelization del film Inferno di Dario Argento (Newton Compton 1997) e l’antologia di racconti Nero Profondo (Cut Up 2008). I suoi libri più recenti sono Nudi e crudeli – I mondo movies italiani (con Antonio Bruschini, Bloodbuster 2013), Fantastico Tex (Kawama 2013), Tutto Dario Argento dalla A alla Z (Profondo Rosso 2014). Come sceneggiatore ha lavorato, tra gli altri, con Fulci, Argento, Joe D’Amato, Stivaletti, Mattei. 

sabato 4 ottobre 2014

Joyello Triolo :: Dentro questi specchi

Ordina qui il nuovo libro di
Joyello Triolo
Dentro questi specchi
Faust'O/Fausto Rossi - Discografia
con la prefazione di Matteo B. Bianchi

pp. 104 - ill. b/n - €12,00
QR Code inside per scaricare il tribute-album con cover di Umberto Palazzo, Roulette Cinese, NG e molti altri ancora...



Opzioni

DENTRO QUESTI SPECCHI percorre la carriera di Fausto Rossi attraverso i suoi dischi, raccontando un artista capace di muoversi in ambiti diversissimi, passando dal pop al rock, dall’elettronica al blues senza mai perdere un grammo di credibilità. 

Fausto Rossi è una delle realtà musicali più stimate della nostra canzone con una storia, una carriera e un modo di affrontare il lavoro di musicista e autore con pochi eguali in Italia. I suoi dodici album, dai primi realizzati con lo pseudonimo Faust’o fino agli ultimi, nati da una maturazione artistica affascinante e libera, vengono analizzati in questo libro in una discografia che occasionalmente sconfina nella biografia, diventando specchio dell’evoluzione della musica pop del nostro Paese. 


Joyello Triolo è nato a Verona negli anni 60, lavora nell’ambito dell’informatica ed è musicista autodidatta. Due mondi che molto spesso ha unito sperimentando nel campo della computer music (elettroacustica, concreta, acusmatica e industriale) dopo molti anni passati in formazioni Pop Rock come EvaBraun, Morrowyellow e Le Madri della Psicanalisi. Attualmente suona la chitarra nella formazione jazz-pop Peluqueria Hernandez. 
Ha lavorato come DJ e come speaker radiofonico e da qualche anno coltiva la passione per la scrittura e la critica musicale, collaborando con testate giornalistiche e web-magazine e aggiornando (quasi) quotidianamente il suo blog Fard Rock.
Ha scritto la biografia dei Krisma (“ChyberNation”, NdA Press/Interno 4 Records, 2011) per la quale ha curato anche la realizzazione di un CD tributo ad essa allegato. 

mercoledì 1 ottobre 2014

Antonello Cresti :: Solchi sperimentali

Ordina qui il nuovo libro di 
Antonello Cresti
Solchi sperimentali. 
Una guida alle musiche altre.

Solo per chi ordina da qui fino al 12 ottobre al prezzo speciale di €18,00, 
spese di spedizione incluse (per l'Italia)!

Attenzione: chi volesse sostenere CRAC può scegliere l'opzione "sostenitore" dal menù a tendina del pulsante PayPal!



Opzioni


 SOLCHI SPERIMENTALI è il punto di arrivo di venti anni di ascolti “matti e disperatissimi”, il tentativo di tracciare un percorso che, snodandosi attraverso i circa 300 album recensiti, fornisca una immagine il più ampia possibile di tutti i percorsi sperimentali affrontati dalla “musica giovane” dagli anni sessanta ad oggi. L’idea di “avanguardia” che emerge da queste pagine, lungi da essere polveroso argomento per accademici, è materia palpitante, una sorta di impulso creativo che ha animato e arricchito i percorsi di numerosissimi artisti operanti negli ambiti musicali più vari, dalla psichedelia al jazz rock, passando per il folk, la musica panetnica, arrivando infine a fenomeni come la musica elettronica e il black metal. Una simile volontà di abbattere steccati e barriere è ben espressa anche dal trovare trattati, su queste pagine, musicisti dalle provenienze geografiche più varie e sorprendenti, senza nessuna sudditanza culturale verso il solitamente privilegiato mondo anglofono. SOLCHI SPERIMENTALI è una straordinaria opportunità per conoscere musiche altre, in gran parte mai affrontate dalla stampa specializzata. Una guida attendibile e, insieme, il diario di una antica, folle, passione. 

ANTONELLO CRESTI è saggista, compositore e giornalista. Si occupa prevalentemente di controcultura, musica underground, spiritualità e mondo britannico, argomenti ai quali ha già dedicato sette libri, usciti per varie case editrici. Col collettivo Nihil Project ha pubblicato apprezzati album in ambito sperimentale. Collabora regolarmente con un ampio numero di testate cartacee e web, tra le quali Il Manifesto, Alias, Left, Rockerilla, Altri, Liberazione. È ideatore e firma principale del blog “di anomalie culturali” Idee In/Oltre.

VIDEOPROMO: